La tutela dell’ambiente era ed è uno dei nostri capisaldi, come promesso nel nostro programma 2016-2021 a Luglio 2017 è stato approvato all’unanimità l’adesione al “Patto dei Sindaci per il Clima e l’Energia” con l’obiettivo di ridurre le emissioni di gas serra di almeno il 40% entro il 2030, grazie al Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile e il Clima (PAESC).

Il potenziamento e l’ottimizzazione del servizio di raccolta differenziata, soprattutto grazie all’estensione del “porta a porta” in centro storico, hanno permesso di ottenere importanti risultati in termini di raccolta differenziata, confermando per il secondo anno consecutivo il titolo di Comune Riciclone di Legambiente.

Il coinvolgimento delle istituzioni scolastiche nella eliminazione della plastica monouso, attraverso la distribuzione gratuita di migliaia di borracce in alluminio riciclato, è parte integrante di un programma per l’incentivazione all’utilizzo dell’acqua pubblica.

Particolare attenzione è dedicata al dissesto idrogeologico e alle azioni di prevenzione e controllo sul territorio (es. frana Torgiovannetto, Ivancich), compreso l’Osservatorio Comunale Ambientale.

Il primo asilo comunale di Assisi

L’obbiettivo della realizzazione dell’asilo nido comunale è stata inserito nel primo punto del programma 2016-2021 di Assisi Domani alla voce “Famiglia, relazioni, servizi per le persone e per la vita”. Per una vera politica di sostegno alla famiglia e alla natalità non a parole, ma nei fatti. Per rispondere allo scandalo di un’assenza. Quella che sembrava un’utopia per le mamme, i papà, le famiglie di Assisi è ora realtà!!

L’ambiente del nido è luminoso, colorato e caldo. Il tetto verde, il teleriscaldamento, l’impianto a pavimento, gli impianti luminosi dimmerabili (la luce artificiale varia a seconda della luce naturale) sono tutte scelte ecosostenibili che ne fanno uno degli edifici più avanzati dal punto di vista ambientale. La scelta di progettare piccole corti interne aperte in cui crescono alberi, pozzi di luce che raccolgono attraverso le vetrate l’illuminazione naturale, vuole dare ai bimbi un senso di continuità con l’ambiente familiare della casa.

La volontà di dotare Assisi di un nido comunale è un atto socio-culturale per rispondere alle esigenze e alle difficoltà di tante famiglie. Un atto che va incontro alle necessità delle famiglie e soprattutto dei piccoli cittadini e delle piccole cittadine di domani, una scelta di accoglienza, trattandosi i nidi, per definizione, “luoghi di cura, di crescita, di socializzazione e di sviluppo”.

sicurezza e legalita

Nessuna esitazione nei confronti di chi non opera nel più totale rispetto della legalità.

Assisi Domani appoggia qualunque iniziativa affinché Assisi diventi un esempio per scelte decise in materia di legalità e sicurezza. Queste sono le risposte che si aspettano i cittadini che hanno bisogno di atti concreti e coraggiosi, ponendo la massima attenzione su qualsiasi zona d’ombra possa celarsi nel nostro territorio

Hotel Subasio simbolo di legalità e di quelle istituzioni che non si arrendono. Situazione controversa: dopo la decisione del Consiglio di Stato che confermò la legittimità dell’interdittiva antimafia emessa dal Sindaco Proietti per i vecchi gestori -rendendola di fatto inoppugnabile- lo storico albergo di Assisi tornò alla Casa di riposo Andrea Rossi.

Regolamento per contrastare il gioco d’azzardo patologico. Assisi Domani si è adoperata affinché Il Consiglio comunale votasse all’unanimità il regolamento proposto dal sindaco Proietti e dalla sua Giunta sulla lotta alla ludopatia. Un regolamento che mira a combattere la ludopatia con misure altamente restrittive. Assisi deve essere apripista per l’intera Zona Sociale di cui è capofila, contrastando ed adottando il pugno duro contro il gioco d’azzardo patologico e dire basta ad un fenomeno che rovina vite umane ed intere famiglie.